"WWW.STUDIOLEGALEBUONOMO.IT": CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME PAGE DEL SITO

Previous page | 1 | Next page
Facebook   INVALIDITA' CIVILELast Update: 7/25/2011 11:04 AM
Author
Print | Email Notification    
*******
OFFLINE
Post: 11
Post: 11
Registered in: 7/5/2011
Age: 65
Gender: Male
7/9/2011 8:21 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Egregio Avvocato,
vorrei un suo parere su questa interpretazione, l'INPS con l'ultima comunicazione con la quale mi conferiva il punteggio del 50% di invalidità, aggravamento alla prima valutazione del 40%, nella lettera di accompagnamento, letteralmente scrive: Gen.... le trasmettiamo il verbale sanitario contenente il giudizio definitivo espresso dall'INPS sull'accertamento dell'invalidità civile......Le ricordo che, avverso tale decisione, può presentare ricorso innanzi all'Autorità giudiziaria ordinaria entro il termine di sei mesi dalla data di ricevimento di questa comunicazione.
Poichè in questo intervallo di tempo ho in corso certificazioni di aggravamento di alcune delle patologie, posso presentare ulteriore ricorso, oppure devo obbligatoriamente ricorrere per via giudiziaria?, dato che i tempi sarebbero notevelmente più lunghi?.
la ringrazio e le auguro buon fine settimana.
*******
OFFLINE
Post: 3,659
Post: 3,006
Registered in: 3/16/2008
Location: FRATTAMAGGIORE
Age: 36
Gender: Male
Job/occupation: Avvocato previdenzialista
7/11/2011 3:35 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

E' una valutazione meramente personale sulla base di due parametri: tempo ed arretrati+interessi legali.
Mi spiego meglio: presentare una nuova domanda "dovrebbe" dare la certezza di definizione in tempi più brevi, ma comporta automaticamente la rinuncia agli eventuali arretrati ed interessi legali.
Ricorrere in via giudiziaria al contrario, se da un lato da la possibilità di recuperare quanti più arretrati ed interessi legali possibili, dall'altro non offre sicurezze sui tempi di definizione (che in linea di massima dovrebbero essere più lunghi).
E' un pò come una biliancia che, a seconda dei casi, pende da uno o dall'altro lato...
Saluti, Carmine Buonomo
[Edited by carminebuonomo 7/11/2011 3:36 PM]
[IMG]http://im2.freeforumzone.it/up/26/18/1095026470.png[/IMG]

*******
OFFLINE
Post: 11
Post: 11
Registered in: 7/5/2011
Age: 65
Gender: Male
7/23/2011 9:21 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

INVALIDITA' CIVILE
Egregio Avvocato,
in funzione della sua risposta, propenderei per il ricorso al tribunale per vedermi riconosciuto il limite del 74%, ma ho letto in altre discussioni, a parte la tempistica, nella mia condizione di reddito dimostrato ISEE pari a zero, quali costi dovrei sopportare?, la ringrazio.
*******
OFFLINE
Post: 3,659
Post: 3,006
Registered in: 3/16/2008
Location: FRATTAMAGGIORE
Age: 36
Gender: Male
Job/occupation: Avvocato previdenzialista
7/25/2011 11:04 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

La recentissima L. 111/2011 ha stabilito l'assoggettamento al pagamento del Contributo Unificato per i soggetti il cui nucleo familiare abbia dichiarato nell'anno 2010 un reddito IRPEF superiore ad € 31.000 circa.
Nel Suo caso, quindi, tale "tassa" non è dovuta.

Per quanto riguarda la condanna alle spese di giudizio in caso di soccombenza, la Legge prevede un limite da non superare di circa 21.00 Euro, ed anche in questo caso, quindi, Lei non potrà subire alcuna condanna alle spese di lite in caso di esito sfavorevole.

Saluti, Carmine Buonomo
[IMG]http://im2.freeforumzone.it/up/26/18/1095026470.png[/IMG]

Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag cloud   [show all]

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.3.6.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:44 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2014 FreeForumZone snc - www.freeforumzone.com

"WWW.STUDIOLEGALEBUONOMO.IT": CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME PAGE DEL SITO