Felice C.
Wednesday, August 10, 2011 2:34 PM
Fare domanda Legge 104/92 dopo verbale definitivo invalidità civile e collocamento mirato.

Egregio Avvocato Buonomo,

voglio chiederle un consiglio sull'opportunità o meno di presentare domanda di accertamento dell'handicap in base alla Legge 104/92 dopo essere stato sottoposto a visita di rivedibilità per invalidità civile e collocamento mirato/disabilità con successiva trasmissione da parte dell'INPS del verbale definitivo ai sensi dell' art.1, comma 7, della legge 15/10/1990, n.295.
Il medico non ha messo la spunta sul certificato al momento della domanda quindi non ho potuto presentarla contestualmente.

Poiché ho dovuto pagare 60€ di certificato medico, anche se si è trattato di una visita di rivedibilità per invalidità civile e collocamento mirato, vorrei sapere se in sede di domanda per la certificazione ai sensi della legge 104/92 occorre l'emissione di un'altro certificato medico e, dato che è la prima volta che presento domanda per questo tipo di accertamento, se devo produrre nuova documentazione sanitaria e pagare il ticket per visita specialistica per accertamento invalidità in quanto non posso avvalermi del codice di esenzione C07 previsto solo nel caso di rivedibilità. Oppure se posso presentare la documentazione sanitaria in copia conforme (gli originali ce l'ha la commissione medica) relativa all' accertamento di invalidità appena definito.

I 2 verbali di invalidità civile e collocamento mirato, definitivi ai sensi dell' art.1, comma 7, della legge 15/10/1990, n.295,
mi sono stati inviati dall'INPS in data 13/05/2011.

La cosa strana è che il verbale validato dalla commissione medica INPS (U.O.C. - Centro Medico Legale) in data 3 agosto 2011, da considerarsi non definitivo, in quanto in attesa della validazione dell'INPS ai sensi dell'art. 20 comma 1 della Legge 3 agosto 2009 n.102, mi è stato recapitato successivamente a quello definitivo, precisamente ieri 09/08/2001 e inviato in data 05/08/2011.

Nel precedente verbale avevo una percentuale di invalidità dell'85%, ora invece tale percentuale mi è stata declassata al 67%.
Per questo motivo intendo presentare ricorso gerarchico contro l'INPS innanzi al giudice del lavoro del tribunale competente per territorio.

La mia domanda è:

1) Entro quando devo presentare il ricorso al giudice del lavoro e qual è la data ultima visto che il verbale definitivo mi è stato inviato in data 13/05/2011?

2) Mi conviene presentare prima la domanda per ottenere la certificazione della Legge 104/92 e poi successivamente fare il ricorso al giudice del lavoro avverso il mancato riconoscimento del grado di invalidità civile o viceversa? Oppure mi conviene non presentarla proprio la domanda per la Legge 104/92?

Cordiali saluti.
carminebuonomo
Sunday, August 28, 2011 4:21 PM
Salve,

1) Il termine stabilito a pena di decadenza per ricorrere al giudice del lavoro è di 180 giorni e decorre dalla notifica del provvedimento emesso in sede amministrativa;

2) La domanda per il riconoscimento dell'handicap ex L. 104/92 può essere presentata indipendentemente dal ricorso giudiziario; quindi ai fini pratici è completamente indifferente presentarla prima durante o dopo.

Saluti, Carmine Buonomo
Felice C.
Sunday, August 28, 2011 11:19 PM
Fare domanda Legge 104/92 dopo verbale definitivo invalidità civile e collocamento mirato.

Alla scadenza del verbale dell'handicap ex L. 104/92 sarò soggetto a rivebilità anche per il verbale di invalidità e di collocamento mirato oppure ogni verbale ha una propria scadenza?

Per la domanda per il riconoscimento dell'handicap ex L. 104/92 occorre ex nono un certificato medico? La procedura è sempre quella online?

Pago i 60€ di certificato medico?

Devo produrre nuova documentazione sanitaria e pagare il ticket per visita specialistica per accertamento invalidità in quanto non posso avvalermi del codice di esenzione C07 previsto solo nel caso di rivedibilità?

Oppure posso presentare la documentazione sanitaria in copia conforme (gli originali ce l'ha la commissione medica) relativa all' accertamento di invalidità appena definito?
carminebuonomo
Monday, August 29, 2011 11:47 AM
Salve.

1) Ogni verbale ha una propria scadenza e l'introduzione o meno della stessa è una scelta discrezionale della commissione che La visiterà;

2) Anche per la domanda per il riconoscimento dell'handicap ex L. 104/92 occorre un nuovo certificato medico; La procedura è sempre quella online!!!

3) Per il costo del certificato medico, non saprei risponderLe; dipende dal medico che glielo trasmetterà!!!

4) Gli accertamenti vanno consegnati all'atto della visita preferibilmente in copia conforme, in modo da poter conservare gli originali per un eventuale azione legale.

Saluti, Carmine Buonomo
Felice C.
Monday, August 29, 2011 5:46 PM
Re:
carminebuonomo, 29/08/2011 11.47:

Salve.

1) Ogni verbale ha una propria scadenza e l'introduzione o meno della stessa è una scelta discrezionale della commissione che La visiterà;

2) Anche per la domanda per il riconoscimento dell'handicap ex L. 104/92 occorre un nuovo certificato medico; La procedura è sempre quella online!!!

3) Per il costo del certificato medico, non saprei risponderLe; dipende dal medico che glielo trasmetterà!!!

4) Gli accertamenti vanno consegnati all'atto della visita preferibilmente in copia conforme, in modo da poter conservare gli originali per un eventuale azione legale.

Saluti, Carmine Buonomo



La visita per l'accertamento dell'handicap può influire anche sulla percentuale di invalidità appena riconosciuta in precedenza?

La commissione medica dove risiedo prentende ogni volta che passo una visita la consegna degli accertamenti originali ma mi dà la possibilità di fare le fotocopie. E' normale che si tengano gli originali?

Per la visita posso avvalermi del codice di esenzione C07 previsto solo per le rivedibilità?
Felice C.
Tuesday, August 30, 2011 3:02 PM
La visita per l'accertamento dell'handicap può influire anche sulla percentuale di invalidità appena riconosciuta in precedenza?

La commissione medica dove risiedo prentende ogni volta che passo una visita la consegna degli accertamenti originali ma mi dà la possibilità di fare le fotocopie. E' normale che si tengano gli originali?

Per la visita posso avvalermi del codice di esenzione C07 previsto solo per le rivedibilità?
carminebuonomo
Tuesday, August 30, 2011 3:03 PM
1) Sicuramente non influisce, ma ha lo stesso valore e quindi può essere preso in considerazione come qualsiasi certificato medico proveniente da struttura pubblica;

2)E' normale che la commissione trattenga gli originali: è per questo motivo che consiglio sempre di fare delle fotocopie (meglio ancora se autenticate);

3) Non so risponderLe su questo punto: deve rivolgersi direttamente all'ASL di appartenenza chiedendo informazioni sull'eventuale esenzione.

Saluti, Carmine Buonomo
Felice C.
Tuesday, August 30, 2011 3:11 PM
1) Quando le pensioni e prestazioni a favore degli invalidi civili ovvero l'assegno mensile di assistenza diventa definitivo e confermato come nel caso dell'assegno d'invalidità che dopo tre riconoscimenti consecutivi è confermato automaticamente?

2) Perché gli invalidi civili non possono stipulare un'assicurazione sulla vita? Le compagnie assicurative perché non accettano di assicurarli?

3) Il soggetto invalido sottoposto a rivedibilità e a revisione, e ricoverato in una struttura pubblica del Servizio Sanitario Nazionale, come fa a sottoporsi a tali visite?
Felice C.
Tuesday, August 30, 2011 3:14 PM
Re:
carminebuonomo, 30/08/2011 15.03:

2)E' normale che la commissione trattenga gli originali: è per questo motivo che consiglio sempre di fare delle fotocopie (meglio ancora se autenticate); Saluti, Carmine Buonomo


1) Come si fa ad autenticare le fotocopie?

2) Se si fa ricorso al giudice del lavoro, non ci vogliono gli originali?

Felice C.
Tuesday, August 30, 2011 3:19 PM
Un soggetto affetto da psicosi in terapia e anoressico può avere l'idoneità fisica al servizio continuativo ed incondizionato all'impiego pubblico in un concorso riservato esclusivamente ai disabili?
carminebuonomo
Wednesday, August 31, 2011 5:17 PM
Le chiedo la cortesia di postare solo domande pertinenti alla materia trattata; per questo motivo non verranno considerate tutte le altre.

D. Quando le pensioni e prestazioni a favore degli invalidi civili ovvero l'assegno mensile di assistenza diventa definitivo e confermato come nel caso dell'assegno d'invalidità che dopo tre riconoscimenti consecutivi è confermato automaticamente?
R. L'invalidità civile non è mai definitiva (a vita) nel senso che sebbene possa essere "senza revisione" può tranquillamente essere sottoposta a verifica straordinaria. Faccia inoltre attenzione a non confondere l'invalidità civile dall'invalidità ordinaria (L. 222/84) che sono prestazioni completamente diverse sia nella disciplina che nei presupposti.

D. Il soggetto invalido sottoposto a rivedibilità e a revisione, e ricoverato in una struttura pubblica del Servizio Sanitario Nazionale, come fa a sottoporsi a tali visite?
R. Deve consegnare all'INPS idonea certificazione medica attestante il ricovero e chiedere, quindi, il differimento della visita;

D. Se si fa ricorso al giudice del lavoro, non ci vogliono gli originali?
R. E' preferibile depositare le fotocopie e tenere per sè gli originali che dovranno essere esibiti in visione al CTU all'atto della visita medico-legale;

Saluti Carmine Buonomo
Felice C.
Thursday, September 01, 2011 7:14 AM
Non mi è chiaro una cosa.

D. Se si fa ricorso al giudice del lavoro, non ci vogliono gli originali?
R. E' preferibile depositare le fotocopie e tenere per sè gli originali che dovranno essere esibiti in visione al CTU all'atto della visita medico-legale;

Depositare le fotocopie (a chi?) alla Commissione medica e tenere per sè gli originali? Ma se la Commissione medica pretende gli originali, cosa presento al CTU all'atto della visita medico-legale? Le fotocopie?
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:06 PM.
Copyright © 2000-2014 FreeForumZone snc - www.freeforumzone.com